Menu
Categorie del Blog
Strategie del Turismo | CONFERENZA STAMPA
50965
post-template-default,single,single-post,postid-50965,single-format-standard,eltd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland child-child-ver-1.0.0,borderland-ver-1.6, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_with_content,width_470,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive
B&B and Co danielaballarini

CONFERENZA STAMPA

Le novita’ apportate dalla Regione del Veneto alla disciplina delle strutture ricettive e l’impatto che avranno sul sistema turistico di Verona e provincia

Oggi, lunedì 5 settembre 2016 alle 9.45 nella sede della Confcommercio di Verona, l’assessore al turismo della Regione del Veneto, Federico Caner in una conferenza stampa ha illustrato le novita’ apportate recentemente dalla Regione del Veneto alla disciplina delle strutture ricettive e l’impatto che tali modifiche avranno sul sistema turistico di Verona e della sua provincia.

Erano presenti al tavolo

  • Paolo Arena, presidente della Confcommercio di Verona
  • Paolo Artelio, presidente del Consorzio “Lago di Garda Veneto”
  • Giulio Cavara, presidente dell’associazione Albergatori di Verona e provincia
  • Marco Lucchini, presidente di Federalberghi Garda Veneto

Punto caldo  “l’abusivismo nel settore extralberghiero”,   le recenti novita’ e  i controlli per le attivita’ di B&B e locazioni turistiche.

Paolo Arena ha sottolineato, quanto sia vitale per il turismo del nostro territorio, in termini sia di economia sommersa che di sicurezza, che le strutture extralberghiere rispettino la normativa.

Ha posto il focus sulla legge nazionale delle locazione di immobili, che ha permesso locazioni ai fini turistici senza la registrazione del contratto, qualora non si superino i 30 giorni.

A Verona sono 552 le locazioni turistiche note all’ amministrazione comunale,  le offerte invece superano le 1700 unita’.

Paolo Arena richiede un lavoro di squadra, tra Stato, Regioni, Comuni, Gdf e Agenzia delle Entrate, al fine di arginare il fenomeno in continua espansione.

E’ stato altresì richiesto, di consentire anche agli organi di Polizia Locale, l’accesso alla consultazione delle presenze turistiche nel portale “Alloggiati Web” al momento consultabile solo dalla Polizia di Stato.

L’assessore Caner ha ripercorso le tappe che la Regione Veneto ha seguito per la regolamentazione delle strutture extralberghiere.

Ha ricordato la modifica alla disciplina, apportata pochi mesi fa, dove viene configurato come integrazione del reddito familiare senza carattere di imprenditorialità, il reddito prodotto da B&B e locazioni turistiche,  nei 559 comuni del Veneto con esclusione dei 20 che da soli totalizzano l’ 81% delle presenze turistiche Venete, ecco l’articolo del 20 aprile 2016 .

daniela
No Comments

Post a Comment